lunedì 19 aprile 2010

Ricerca brevetti in metalmeccanica

La maggior parte dei Brevetti Europei richiesti da inventori o aziende italiane è di natura meccanica. Per "metalmeccanica" s'intende produzione ed uso di apparecchi, utensili, impianti, navi, treni e aerei. Ad esempio, un frigorifero o il faro di un'automobile o l'impianto per produzione e lavorazione dell'acciaio.
Come negli altri casi, la ricerca brevetti meccanici richiede una strategia particolare, diversa dagli altri campi tecnici.

Il primo ostacolo da superare è capire come i brevetti sono classificati. La metalmeccanica, infatti, è un campo molto vasto e perciò sono molte le classi che contengono brevetti di questo campo tecnico. Ad esempio F02B e F02F riguardano i motori a combustione interna, ma le turbine sono in F02C e le valvole in F16K. Non tutto però è incluso nella classe IPC "F02". B60W include i motori elettrici, B01D i filtri.
Un secondo ostacolo è dovuto alla natura "ibrida" di questo settore tecnico. Un bicchiere in particolare materiale plastico è un oggetto di natura meccanica oppure chimica?
Per questo motivo è consigliato di eseguire una ricerca, ad esempio su Espacent, usando molto le parole chiave e le figure. Comparando le figure dei vari brevetti, si riesce in molti casi a capire rapidamente se il brevetto in questione è simile all'invenzione che stiamo cercando o che vorremmo brevettare. Ricordo che per osservare le figure su Espacenet occorre cliccare su "mosaics". Se dovete confrontare molte figure, è consigliato anche l'uso di Google Patents.
Altre banche dati che dispongono della funzione "mosaics", cioè è possibile vedere molte figure assieme sono: PatBase, QPAT, TotalPatent e Thomson Innovation (tutti a pagamento).
Google Scholar offre invece di eseguire una buona ricerca in campo non brevettuale. Ricordo che un'invenzione non può essere più brevettata se esiste già qualcosa di molto simile pubblicato precedentemente, anche se non brevettato.

In generale in Europa si possono brevettare solo gli aspetti funzionali dei prodotti meccanici. Per quello che riguarda l'aspetto estetico, il design, bisogna rivolgersi al Ufficio Marchi, Disegni e Modelli dell' Unione Europea.

Nessun commento:

Posta un commento