sabato 20 febbraio 2010

Come vendere un brevetto alle aziende

Il sito Patent Auction offre un servizio gratuito agli inventori che vogliano vendere il loro brevetto a un'azienda.
Secondo quando è scritto nel sito:
  1. E' completamente gratuito.
  2. Si concentra sul mercato americano.
  3. E' stato fondato da un belga e il server si trova in Francia.
  4. Ha pochi visitatori (500/giorno, ma ne basta uno per vendere un brevetto).
  5. E' in lingua inglese.
Esaminandolo mi è sembrato una specie di "E-Bay dei brevetti".


I brevetti sono divisi per categorie e i prezzi si aggirano tra le poche migliaia al milione di dollari.
Ovviamente ho verificato se vi fossero in vendita anche dei brevetti italiani e, in effetti, ne ho trovati 6. Si tratta per lo più d'invenzioni brevettate da italiani in Italia, come negli USA o in Europa. In alcuni casi si tratta di brevetti internazionali (PCT).
Siccome il brevetto ha validità territoriale limitata al paese che l'emette, non fa molto senso vendere un brevetto italiano a un americano, a meno che questi non sia interessato a vendere il prodotto in Italia.
Questo è solo uno dei tanti siti web sul quale è possibile vendere o comprare un brevetto.
Il sito mi è sembrato comunque degno di nota e pertanto ne aggiungo il link:
Buy and sell patented inventions

42 commenti:

  1. Salve segnalo anche http://www.inventionbuy.com/ per vendere invenzioni e brevetti . è in inglese , ma sembra che promette bene !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il sito che segnali non esiste più...

      Elimina
  2. secondo voi un certo sig.BRUNO DE DENARO è un buon partner?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho depositato un brevetto e mi ha contattato lo studio del Dott. Bruno de Denaro ..Chiedo ad Anonimo se hai collaborato con tale studio





      Elimina
  3. al proposito vi consiglio anche un sito italiano, ma scritto in inglese www.ikikoo.com, sezione intellectual property

    RispondiElimina
  4. Buongiorno.
    da poco ho presentato l'estensione internazionale del mio brevetto italiano.
    vorrei avere qualche consiglio su come agire per venderlo.
    Premetto che oltre al brevetto vorrei vendere anche tutti i macchinari e le attrezzature per la produzione del medesimo oltre ovviamente al portafoglio clienti, visto che il mio prodotto è già presente su alcuni mercati europei dell'automotive.
    Cordiali saluti.
    Edoardo Majer.

    RispondiElimina
  5. Salve, vorrei vendere un brevetto di sughi pronti ad un'azienda ma non so che prezzo fare? Potete consigliarmi per favore??? Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. buonasera Anonimo, la trattativa per la vendita (cessione dei diritti) ad un terzo, consiglio di utilizzare la consulenza di un legale. In ogni caso potresti anche considerare di concedere la licenza a produrre i tuoi sughi in cambio di una percentuale sul venduto.Comunque non ti consiglio il fai da te essendo la commercializzazione della P.I. in genere un campo abbastanza complesso.

      Elimina
  6. Salve, ho di recente depositato una domanda di modello di utilità.
    Mi chiedevo, se posso venderlo o devo aspettare che mi rilascino un brevetto?

    Cordiali saluti.
    Nick

    RispondiElimina
  7. Buonasera Nick, la tua idea dal momento che hai depositato la domanda all'ufficio Brevetti è protetta e quindi puoi venderla.
    Comunque solo per una maggiore precisione, solo dopo la pubblicazione del brevetto, che di solito avviene 18 mesi dopo la presentazione, l'idea, l'invenzione è blindata a 360°.
    Fammi sapere come si evolverà il tutto, e per il momento un grande "IN BOCCA AL LUPO"
    Giovanni Malatacca

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutti mi chiamo Marco,
    sinceramente sono 3 o 4 mesi che cerco informazioni su come sfruttare un'idea che ho avuto e ho brevettato.
    Mi sembra di capire che non è solo un mio problema e mi chiedo perchè in Italia siamo così indietro su queste cose??
    Utilissimo il link della Patent Auction.. solo a farmi innervosire ancor di piu!
    Possibile che non esista nulla in Italia di efficente per pubblicizzare e far conoscere idee magari anche stupide o soltanto intuizioni su cui poterci lavorare e creare un prodotto magari utile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, purtroppo come hai potuto notare l'Italia è indietro, molto indietro anche solo sulla "mentalità". Quì l'inventiva (che sia geniale oppure no) non viene nemmeno valutata, ma direttamente sfruttata per "riderci su".
      Il paese degli inventori (vedi la storia...) è diventato il paese di stupidi burloni, nonché burocrati.
      Noi (io, con la mia associazione GENIALMENTE e l'ANDI-INVENTORI di Roma) cerchiamo proprio di risvegliare le coscienze e cercare contatti e canali utili a realizzare il sogno dell'inventore medio-piccolo. Ovviamente con l'aiuto di ognuno la rete di consocenze può crescere e dare risultati. Ti prego di visitare i seguenti siti e restare in contatto con noi!

      www.andi-inventori.com
      www.inventionsday.com (ritornerà on-line a breve)
      www.facebook.com/groups/116759065023252/?ref=ts&fref=ts

      In bocca al lupo e a presto!
      Domenico Gallo

      Elimina
    2. Ciao Anonimo, ti allego il post pubblicato il 12-2-2011.
      Comunque il suggerimento che posso darti è di cercare da te i potenziali acquirenti della tua idea/invenzione. Come? identifica il settore e le aziende che piu fanno al tuo caso. Es. se si tratta di un APP per Tablet, contatta i responsabili tecnici-o della R&D dei produttori e presenta in modo efficace la tua innovazione,non dimenticarti di elencare un paio di valide ragioni perchè ritieni che il tuo prodotto/idea puo dare dei vantaggi commerciali/competitività al loro prodotto.
      Dai datti da fare, se credi che possa esserti di aiuto in questa fase fammi sapere, Ciao
      Giovanni Malatacca.

      PS se ti presenti come "ANONIMO" credo non otterrai molto.

      """"" Post del 12-2-2012""""

      Pensi di aver avuto un'idea geniale per un nuovo prodotto o servizio?

      Non sei il solo.

      Ogni anno migliaia di persone in tutto il mondo cercano di sviluppare e mettere sul mercato invenzioni nuove.

      Alcuni cercano di vendere la loro invenzione a qualche produttore che potrebbe acquistare l'invenzione in cambio di royalties. Purtroppo trovare queste aziende è difficile. Per questo motivo ogni anno migliaia di inventori si rivolgono a delle imprese specializzate nel promuovere nuove idee.

      Alcune di queste sono state anche presentate in passato in questo blog.

      Talvolta, purtroppo, gli inventori pagano queste società per sviluppare, brevettare e vendere la loro invenzione... ma non sempre queste lavorano a vantaggio del loro cliente. Persone senza scrupoli e società poco serie si approfittano dell'entusiasmo dell'inventore in cerca di potenziali compratori

      Siccome questo fenomeno è molto diffuso negli USA, l'associazione consumatori americana ha pubblicato una brochure* per proteggere gli inventori da questi abusi. Il testo, riassunto qui brevemente, spiega come vendere un'invenzione:

      Molto spesso le società che aiutano gli inventori a vendere, s'offrono di valutare l'invenzione gratuitamente, vantando contatti privilegiati con aziende produttrici che potrebbero acquistare il brevetto in seguito. In tal caso, chiedete quali sono le aziende che potrebbero comprare la vostra invenzione e verificate di persona se esiste un reale contatto tra la società e l'azienda promotrice.
      Molte ricerche di mercato sull'invenzione, svolte da queste aziende, sono fasulle e "positive". Ricordate che le aziende americane serie non chiedono mai anticipi in denaro per promuovere la vostra invenzione, ma solo dopo, in caso di successo. Se una società di promozione è entusiasta delle vostre invenzioni e sul suo potenziale di vendita, ma vuole un congruo anticipo, meglio cambiare partner.
      La brochure inoltre informa inoltre sulla legislazione americana che protegge gli inventori che si rivolgono a questo tipo di società (The American Inventors Protection Act del 1999) che però non ha alcun valore in Italia. Inoltre negli USA è possibile denunciare il truffatore in un apposito reparto dell'Ufficio Brevetti Americano (USPTO).

      Altri consigli utili:

      Chiedere sempre le referenze: inventori soddisfatti del servizio (attenzione ai testimoni fasulli!)
      Controllate se il contratto coincide con quanto accordato oralmente.


      Elimina
  9. Ciao a tutti,
    mi chiamo Andrea e sono un ingegnere meccanico di Milano. 15 giorni fa (30 Ottobre 2012) ho depositato un PCT relativo ad un nuovo sistema di azionamento delle valvole nei motori a scoppio:

    "Distribuzione desmodromica ad alta efficienza"

    Vorrei sapere se esiste un sito analogo a Patent Auction, però rivolto al mercato europeo.
    Purtroppo il mio brevetto è ancora nella fase di "invisibilità", però vorrei cmq renderlo noto.
    Qualche consiglio sul modo migliore di farlo?
    Grazie infinite

    Andrea

    andrea600@libero.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Andrea, spero che quando leggerai questa risposta il brevetto è stato gia acquistato da qualche azienda.
      In ogni modo credo che tu gia sai che esistono diversi siti dove si può evideziare un brevetto.
      Il tuo brevetto a mio avviso è ad alto contenuto tecnico, quindi non puo essere rivolto al grosso pubblico, ma deve essere indirizzato all'industria automobilistica. Tu hai gia un PCT depositato quindi i diritti di anteriorità sono salvaguardati. In questi casi ti consiglio di inviare l'"Abstract" alle aziende produttrici di auto, come GM,Wolkswagen,Fiat etc.. Sul sito web di queste aziende identifica quello che ti sembra possa essere possibile interlocutore, nome, posizione aziendale, e manda la documentazione direttamente all'attenzione della persona e non genericamente alla sede dell'azienda.
      Dai ovviamente la tua piu ampia disponibilità, incontri diretti, località, etc..
      Nel caso di aziende serie, dovresti avere quanto meno un riscontro anche se negativo. Se in Europa non hai riscontri positivi, riprovaci con aziende Giapponesi, koreane e USA. Ma a proposito perchè non contatti quel produttore di auto in India?
      Il pericolo che comunque esiste sempre, è che qualcuno rielabora la tua idea e la introduce nei suoi prodotti.
      Come cautelarsi? è una bella domanda, ancora più difficile è accertarsi che nessuno introduca la tua idea in modo "silent"
      In bocca al lupo......e fammi sapere i risultati.
      Giovanni Malatacca

      Elimina
  10. Ciao Andrea, sarei molto felice se mi illustrassi la procedura (ovviamente sinteticamente) e i costi sostenuti per un PCT.
    La mia esperienza è iniziata con un modello di utilità (Sistema per la segnalazione tridimensionale di pericoli stradali e intersezioni stradali a rotatoria), per il momento solo in Italia, con un costo di circa 200 euro (comprensivo delle tasse per il primo quinquennio). Dovrei estenderlo all'estero entro 12 mesi... Ora sono anch'io alle prese con la "pubblicità" della mia invenzione!
    Ho presentato domanda di Modello di Utilità (e non di invenzione industriale) perché i consulenti brevettuali dell'Andi-Inventori (Associazione Italiana degli Inventori di Roma) mi han detto che procedendo in questo modo è più facile ottenere un brevetto...
    Un saluto e a presto

    RispondiElimina
  11. Ciao a tutti,
    sono un paio di mesi che vorrei realizzare un progetto al quale ho pensato... il bello è che è semplicissimo da realizzare e credo possa essere utile a livello mondiale... non so però chi mi potrebbe aiutare a realizzarlo, sono disposto acedere il 10% del guadagno. P.S. l'investimento lo faccio io... credo non costi più di un centinaio di euro realizzarlo ma non so ne il materiale che potrei usare, ne come disegnarlo ne come materialmente costruirlo... ma solo xkè sono un pò impedito... se siete interessati contattatemi..., non sono un folle e credo si possa vendere tranquillamente ad 1 miliardo di euro... a qualsiasi azienda sportiva....
    Rivoluzionerà letteralmente un veicolo usato nell'ambito sportivo... usato in tutto il mondo spero di ricevere qualche risposta prima che qualcun'altro possa realizzarlo!
    Se mi volete contattare lascio anke il mio profilo facebook.

    https://www.facebook.com/ClaudioMasullo75

    Saluti a tutti
    Claudio

    RispondiElimina
  12. Salve a tutti,

    per esperienza posso dire che gli annunci, purtroppo servono prevalentemente ad attirare "scammers". Io conosco decine di questi siti, ma mai nessuno ha mai realizzato effettivamente una transizione o vendita di alcun tipo. Le compagnie non cercano i brevetti su internet, occorre individuare potenziali ditte con patent portfolio compatibile con il campo applicativo dell'invenzione brevettata da proporre e contattarle. Molte non rispondono nemmeno, per politica interna o semplice indifferenza. Altre valutano solo domande di brevetto pubblicate, altre ancora solo brevetti concessi (come ad esempio la toshiba e la Mitsubishi) e alcune solo dopo aver firmato appositi moduli di autorizzazione. Mai fare delle inserzioni a pagamento, sarebbero soldi spesi per nulla.
    L'unica possibilità reale e concreta è entrare in contatto diretto con le compagnie, ma fate attenzione anche in questo caso, non fornite informazioni di "know-how" subito, aspettate di capire se c'è un reale interesse, se possibile. Una lettera scritta bene da spedire non solo in italia, con brevetto internazionale, è il modo migliore per proporsi.
    Un brevetto solo italiano, ahimè, vale ben poco se si deve cedere a terzi.
    I modelli di utilità vengono concessi facilmente perchè non esiste alcun esame di merito, e non può comprendere processi industriali, inoltre dura solo 10 anni e non è estendibile a livello internazionale come una domanda per brevetto d'invenzione, perchè non tutti i paesi riconoscono il modello d'utilità. Quindi a mio avviso conviene, se la domanda non è troppo lunga o con molte rivendicazioni, depositare una domanda per brevetto d'invenzione, male che vada verrà declassata a modello d'utilità.

    Cordiali saluti e un grande in bocca al lupo a tutti!

    Cavazzoni Roberto

    cavazzoniroberto@tiscali.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Roberto mi chiamo gaetano,cosa intendi per non puo comprendere processi industriali...non mi risulta.

      Elimina
  13. Salve a tutti.
    Ho depositato la domanda per un modello di utilità il 3 ottobre 2013.
    Il mese scorso ho avuto un colloquio di lavoro in Nestle (reparto Purina) e tra le varie cose ho potuto illustrare il mio modello. Ora, ho il timore che possa venire prodotto "rubandomi" l'idea...è possibile che ciò accada? Nel caso dovrei contattare un avvocato?
    Vorrei cercare di dare in licenza per produrre il mio modello di utilità a dei produttori di guinzagli per animali.
    Saluti

    RispondiElimina
  14. Il problema è se ho un buon brevetto industriale italiano non posso venderlo all estero ....

    RispondiElimina
  15. ciao
    io ho depositato domanda di brevetto nazionale e pct
    anche le rivendicazioni
    in novembre 2015 scade il termine per la seconda fase del pct (presentare domanda in tutti gli stati o alcuni e pagare le tasse)
    la mia domanda nazionale è stata resa pubblica in gennaio 2015
    ora io posso produrre il mio genio e venderlo sul mercato con l'etichetta "domanda di brevetto depositata" in inglese "patent pending"?
    credo di poterlo fare ma vorrei una ennesima conferma
    inoltre sto cercando di trovare i capitali eventualmente con crowfunding oppure potreste consigliarmi come trovare il capitale iniziale?

    RispondiElimina
  16. Salve, vorrei chiedere un'informazione. Sono un geologo e non un ingegnere meccanico quindi mi trovo in difficoltà. Ho avuto un'idea e non so in che modo e a chi poterla proporre, rientra nel campo automobilistico, sicurezza stradale. Un'idea basta o devo per forza brevettarla (intendendo realizzarla) ? Vi ringrazio anticipatamente per la risposta. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la mia esperienza in materia in quanto titolare di 2 brevetti ti consiglio di brevettarla prima che qualcuno ti rubi l'idea,anche perché prima l'ufficio brevetti dovrà fare una ricerca se esista già da qualche parte,consiglio studio modiano Bologna,dott rubini puoi fare il mio nome,Sciacca Antonino.

      Elimina
    2. Per la mia esperienza in materia in quanto titolare di 2 brevetti ti consiglio di brevettarla prima che qualcuno ti rubi l'idea,anche perché prima l'ufficio brevetti dovrà fare una ricerca se esista già da qualche parte,consiglio studio modiano Bologna,dott rubini puoi fare il mio nome,Sciacca Antonino.

      Elimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Ti consiglio prima di brevettata prima che fa gola a qualcuno,anche perché l'ufficio brevetti prima dovrà fare una ricerca se da qualche parte esista già .

    RispondiElimina
  19. Buongiorno, sno regista sceneggiatore, ho scritto 2 sceneggiature lungometraggio che si presta molto bene anche per Fictio, ma qui in Svizzera non trovo un produttore, ho pensato di vendere una sceneggiatura già registrata a Roma alla S.I.A.E sezione Olaf , sono l'unico autore le sceneggiature non assomigliano a nessun'altra sceneggiature, è una cosa nuova e rispecchia la realtà.
    la mia e-mail: calatibilly@gmail.com per aver successo mai fare cio che fanno altri mai! ma gli italiani anno in vizio di fare cio che fanno altri,sia come Fiction e altro, un vero produttore deve produrre qualcosa di diverso.

    RispondiElimina
  20. Salve, vorrei sapere se é possibile fare una domanda di brevetto (invenzione) italiana, e poi vendere questa all'estero. Il compratore poi sfrutterà questa domanda per fare lui a sua volta una domanda pct e in seguito brevettare l'invenzione in tutto il mondo (sorbendosu lui tutti i costi). Ha senso ho sto sbagliando qualcosa? L'idea é di proteggere l'invenzione nella maniera più economica possibile (una semplice domanda di brevetto italiano) e vendere il tutto velocemente. Ha senso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (domando scusa per gli errori grammaticali, scrivo dal cell e corregge dasolo alcune parole in maniera errata)

      Elimina
  21. Salve volevo sapere se è possibile e come. contattare le aziende per idee e non per brevetti e avere una remunerazione.
    grazie
    Davide

    RispondiElimina
  22. ho avuto una idea che credo geniale nella sua semplicità. L'ho brebettata il 18 aprile. Mi hanno detto che gia la domanda di brevetto (modello di utilità) è commerciabile. Ho dato i disegni ad una grossa ditta che mi ha risposto non essere interessata, ma da quello che leggo pottrebbe essere che questa ditta vada a brevettare questa cosa per esempio in america?

    RispondiElimina
  23. Ho brevettato un ancora che si recupera facilmente se si incaglia qualche ditta mi ha risposto che non è interessata non ho i soldi per fabbricarla credo che andrebbe a ruba come posso fare ?

    RispondiElimina
  24. Ciao a tutti.
    Scrivo a voi per un consiglio.
    Ho depositato nel marzo del 2015 la mia idea alla Camera di Commercio, ed è stata classificata come modello di utilità. E ' passato più' di un anno e Risulta ancora in esame.
    Gli uffici Brevetto mi hanno consigliato di farlo conoscere alle aziende del settore o altre, tanto il prodotto è protetto sin da subito.In più' chiunque può fare richiesta di visualizzazione nel portale del ministero.
    cosa mi consigliate di fare? come devo presentare il prodotto alle aziende,? con il progetto e descrizione o solo tramite un piccola spiegazione tramite mail o tel.?
    grazie mille a tutti.
    ciao

    RispondiElimina
  25. Salve a tutti, sono stato da poco contattato dalla amministratore delegato di una grande azienda nel settore delle bevande. È venuto a conoscenza della mia idea di realizzare una bevanda innovativa. Dice di essere innamorato della mia idea è soprattutto del marchio. Mi ha fatto capire che vorrebbe farla propria e svilupparla. Cosa posso chiedere? Potrei venderla e uscirne totalmente ma a quale prezzo, o rimanere ma con quale ruolo e a quale percentuale, e per quale periodo e condizioni? Grazie a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi contati per le tue ide email:commerciale@globalservicetreviso.com
      Marco

      Elimina
  26. Salve a tutti.
    Ho avuto una idea diunsito internet che riguarda diciamo vendite online.
    Più che altro l'idea riguarda il meccanismo domanda-offerta.
    L'ho modellizzato e mrsso su carta.
    Tuttavia non saprei ne come posso proteggerlo, ne come pubblicizzarlo per venderlo eventualmente a qualche ditta.
    Mi potete dare qualche dritta?

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  28. Buongiorno, ma se non c'è nessuno che risponde, a cosa serve questo sito?

    RispondiElimina
  29. buongiorno a tutti se avete qualche idea interessante mi potette contattare vi prego sole cose interesante che si po valutare in sime
    Marco
    commerciale@globalservicesrl.treviso.it

    RispondiElimina
  30. Buongiorno .. Vorrei fare una domanda. È possibile che il ministero tenga in esame il mio modello di utilità per più di 2anni. ?
    La camera di commercio mi ha risposto che i tempi di esame sono lunghi, e non possono fare nulla.alcune volte la risposta la danno in un anno altre volte ci mettono più tempo. Sapete dirmi se tutto ciò è normale, se vi è capitato lo stesso?... Ecc grazie saluti

    RispondiElimina