domenica 28 febbraio 2010

"First to file" e "First to invent"

"First to file" e "First to invent" sono due regole nel mondo dei brevetti.
La prima è applicata in Italia (e nel resto dell'Europa), la seconda negli USA.
Queste due regole possono avere delle conseguenze anche gravi nella valutazione della validità di un brevetto.
Facciamo un esempio riduttivo: immaginiamo che qualcuno carpisca il segreto della ricetta della Coca-Cola. Siccome fino ad allora era stata tenuta segreta non fa parte dello stato dell'arte, quindi la si può brevettare. In Europa, con la regola "First to file", chi prima brevetta ottiene i diritti: la Coca-Cola deve pagare le royalties al novello inventore, oppure dimostrare che la formula non era segreta ma pubblica, ad esempio presentando il giornale dove fu pubblicata.
Negli Stati Uniti vale invece la regola "First to invent": chi prima inventa ha i diritti sull'invenzione e non chi prima brevetta.
Questo principio, se vogliamo più giusto, è però molto difficile da applicare. Come dimostrare di essere i primi se si è tenuto segreta l'invenzione? Per questo motivo, cioè per semplificare le cose, in quasi tutto il mondo si applica la regola "First to file".

Nessun commento:

Posta un commento