sabato 12 febbraio 2011

Come vendere un'invenzione senza farsi truffare

Pensi di aver avuto un'idea geniale per un nuovo prodotto o servizio?
Non sei il solo.

Ogni anno migliaia di persone in tutto il mondo cercano di sviluppare e mettere sul mercato invenzioni nuove.
Alcuni cercano di vendere la loro invenzione a qualche produttore che potrebbe acquistare l'invenzione in cambio di royalties. Purtroppo trovare queste aziende è difficile. Per questo motivo ogni anno migliaia di inventori si rivolgono a delle imprese specializzate nel promuovere nuove idee.
Alcune di queste sono state anche presentate in passato in questo blog.
Talvolta, purtroppo, gli inventori pagano queste società per sviluppare, brevettare e vendere la loro invenzione... ma non sempre queste lavorano a vantaggio del loro cliente. Persone senza scrupoli e società poco serie si approfittano dell'entusiasmo dell'inventore in cerca di potenziali compratori

Siccome questo fenomeno è molto diffuso negli USA, l'associazione consumatori americana ha pubblicato una brochure* per proteggere gli inventori da questi abusi. Il testo, riassunto qui brevemente, spiega come vendere un'invenzione:
  • Molto spesso le società che aiutano gli inventori a vendere, s'offrono di valutare l'invenzione gratuitamente, vantando contatti privilegiati con aziende produttrici che potrebbero acquistare il brevetto in seguito. In tal caso, chiedete quali sono le aziende che potrebbero comprare la vostra invenzione e verificate di persona se esiste un reale contatto tra la società e l'azienda promotrice. 
  • Molte ricerche di mercato sull'invenzione, svolte da queste aziende, sono fasulle e "positive". Ricordate che le aziende americane serie non chiedono mai anticipi in denaro per promuovere la vostra invenzione, ma solo dopo, in caso di successo. Se una società di promozione è entusiasta delle vostre invenzioni e sul suo potenziale di vendita, ma vuole un congruo anticipo, meglio cambiare partner.
  • La brochure inoltre informa inoltre sulla legislazione americana che protegge gli inventori che si rivolgono a questo tipo di società (The American Inventors Protection Act del 1999) che però non ha alcun valore in Italia. Inoltre negli USA è possibile denunciare il truffatore in un apposito reparto dell'Ufficio Brevetti Americano (USPTO).
Altri consigli utili:
  • Chiedere sempre le referenze: inventori soddisfatti del servizio (attenzione ai testimoni fasulli!)
  • Controllate se il contratto coincide con quanto accordato oralmente.

*Federal Trade Commission (FTC); FACTS for Consumers, Invention Promotion Firms, Ottobre 2003.

2 commenti:

  1. potete aiuarmi ?
    http://caldaiamicroonde.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. Salve a tutti. Dopo vari tentativi su scala ridotta, sono arrivato alla conclusione che con meno di : QUINDICI MILA EURO, si potrebbe comprare una casa bella sicura ed accogliente , sopratutto con materiali di ottima qualità. Non so come promuovere la mia idea. Questa è la mia MAIL: e_mail_per_lavoro@libero.it logicamente nel ricavato ci sarà una fetta anche per quelli che mi sosterranno

    RispondiElimina